T3T PROGETTO URBANO

LocalitàTipologia

L’intervento di trasformazione propone un articolato e differenziato elenco di azioni per la riqualificazione e la rigenerazione sociale dell’ambito Print. In sintesi le aree e gli immobili oggetto dagli interventi interessano una superficie territoriale di 46.454,53 mq  interna al Print VIIA2 Tor Tre Teste e in parte nelle componenti del Print Alessandrino.

Le aree sono sono in gran parte già edificate e costituiscono un unico compendio immobiliare, sia per caratteristiche funzionali che per morfologia ed uso. Il programma integrato che si propone, mette in coerenza azioni e procedure urbanistiche diversificate che nel corso degli anni hanno interessato le aree in oggetto.

Azioni e procedure inserite in una Proposta Unitaria d’intervento con “la finalità di sollecitare, coordinare e integrare soggetti, finanziamenti, interventi pubblici e privati, diretti e indiretti ….per favorire l’integrazione degli interventi, la qualità urbana e ambientale, e il finanziamento privato di opere pubbliche”(NTA art. 14), Programma Unitario e Coordinato da Attuarsi per Fasi e Stralci Autonomi interni ad un unico programma definitivo. (Del G.C. n 192/2014)

Le azioni progettuali sono:

  • Rigenerazione e Ristrutturazione Urbanistica con sostituzione edilizia di aree industriali dismesse

  • Realizzazione di attività private in mix funzionale con un sistema integrato di servizi e spazi pubblici

  • Realizzazione di edilizia energeticamente autonoma e sostenibile, con la realizzazione di un eco distretto locale di quartiere.

  • Realizzazione di un programma strategico per l’efficientamento energetico di edifici pubblici di contesto e di comparto, in coerenza con le indicazioni Municipali per il Print

  • Offerta di Residenze in Housing Sociale e/o Affitto Concordato

  • Ristrutturazione e completamento del sistema infrastrutturale previsto dal Print

  • Incremento della sosta temporanea e del trasporto intermodale in connessione con la recente apertura della stazione di Torre Spaccata della Linea Metro C in coerenza con le indicazioni del Print;

  • Restituzione di spazi non utilizzati, residuali o destinati a funzioni urbane inattuate

  • Incentivo allo sviluppo socio-economico della collettività